Il CoNISMa a Napoli per la “Shipping week”

Napoli, 29 giugnoprua. Appuntamento a bordo della Amerigo Vespucci per il CoNISMa che, nell’ambito delle attività di ricerca e divulgazione organizzate a bordo della Nave scuola della Marina Militare insieme a Marevivo CNR e WWF, ha partecipato alla presentazione della proposta di legge numero 3852 a prima firma del presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera Realacci e sottoscritta da oltre 40 deputati di diversi gruppi politici, sia di maggioranza che di opposizione, in base alla quale dal 1° gennaio 2019 non sarà più consentito produrre e mettere in commercio prodotti cosmetici contenenti microplastiche.

L’idea di questa proposta di legge è nata durante i lavori della Blue Factory di Marevivo, composta da giovani ricercatori, coordinati dal prof. Giandomenico Ardizzone del CoNISMa – Sapienza Università di Roma. Questa iniziativa corona la campagna “Mare mostro”, nata per informare e sensibilizzare sull’impatto della plastica in mare, realizzata da Marevivo in collaborazione con Marina Militare e CoNISMa e partita a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci.

Dopo i saluti del Comandante Nave Vespucci Curzio Pacifici e del Comandante Comando Logistico Napoli Ammiraglio Donato Marzano e le introduzioni di Rosalba Giugni, Presidente Marevivo, Angelo Tursi, Presidente CoNISMA, sono intervenuti: Maria Rapini, Segretario Generale Marevivo, Giandomenico Ardizzone, Professore Università La Sapienza di Roma, Ermete Realacci, Presidente Commissione Ambiente alla Camera. Le conclusioni sono state affidate a Silvia Velo, Sottosegretaria Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario Ministero della Giustizia.

angelo_rosalba

E’ stata sottolineata da tutti gli interventi la necessità di porre un freno alla diffusione delle plastiche in mare: ogni anno nel mondo vengono prodotte 280 milioni di tonnellate di plastica e si stima che nel 2050 diventeranno 400. Su questo scenario, si innesta uno studio presentato durante il “World Economic Forum”, che prevede che per il 2050 ci saranno più plastiche che pesci in mare. Secondo alcune ricerche, oltre il 10% di plastica prodotta viene gettato in mare, andando ad alimentare il “Mostro”.

Invitiamo tutti voi a sottoscrivere la proposta di legge sulla piattaforma Change.org www.change.org/bastamicroplasticheinmare

Nel pomeriggio, sempre nell’ambito della Naples Shipping Week si è tenuto il convegno “Energie dal mare” (leggi la notizia) organizzato da CoNISMa e Atena Sud Italia, presso l’Aula magna della Università parthenope. Sono disponibili on line le presentazioni degli intervenuti.

energia_mare