InnoBlueGrowt: a Napoli è protagonista l’energia blu

Innovation for the development of marine energies in the Mediterranean”

Novel technologies, environmental sustainability, and awareness raising

27-28th November 2017, Naples

Università Parthenope – via Acton 38

L’energia dal mare, l’energia Blu, sarà protagonista a Napoli durante convegno “Innovation for the development of marine energies in the Mediterranean” – Nuove tecnologie, sostenibilità ambientale e sensibilizzazione che farà il punto sulla ricerca in ambito di rinnovabili che sfruttano il potenziale del mare Mediterraneo.

Nei due giorni organizzati dalla Conférence des Régions Périphériques Maritimes, l’Università “Parthenope” ospiterà esperti provenienti da vari paesi mediterranei nell’ambito delle attività di capitalizzazione dei risultati della Ricerca di cui si occupa il Progetto Europeo InnoBlueGrowth che disegna un’azione transnazionale per lo sviluppo sostenibile delle energie rinnovabili marine coinvolgendo tutti gli attori del settore: mondo della ricerca, decisori e aziende. Sarà anche l’occasione per trasferire i risultati alla Stakeholder Conference on Blue Economy, organizzata dalla Union for Mediterranean – UfM che seguirà nei giorni 29 e 30.

Durante il lavori saranno presentati due innovativi progetti di produzione di energia elettrica mediante l’uso del moto ondoso (Wave Energy) e sarà possibile visitare uno di questi prototipi, attualmente istallato nel Porto di Napoli, ideato dal Prof. Diego Vicinanza dell’ Università della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Recentemente, l’Unione europea ha concentrato i suoi interessi in questo ambito di ricerca mettendo a disposizione grandi risorse per sostnere lo sviluppo tecnologico utile ad una riduzione delle emissioni nocive ed alla creazione di nuovi posti di lavoro. Si parla di “Crescita blu”, un piano di azione a sostegno dello sviluppo sostenibile dei settori marino e marittimo, che si fonda su tre punti:

  • Politica marina integrata (oceanografia, pianificazione e sorveglianza marittima).

  • Promozione di strategie di crescita sostenibile, attente ai differenti contesti climatici, sociali, economici e culturali delle varie zone delle costa europea.

  • Interventi specifici nei settori dell’acquacoltura, del turismo costiero, delle biotecnolgie, dell’estrazione mineraria e, appunto, per lo sfruttamento dell’energia degli oceani.

 

InnoBlueGrowt si occupa di capitalizzare progetti di ricerca in questi ambiti. L’incontro di Napoli dedicato alla energia Blu, avrà protagonisti i progetti MAESTRALE e PELAGOS.

MAESTRALE (Maritime Energy Deployment Strategy in the Mediterranean) sta studiando una strategia di distribuzione dell’energia marittima nel Mediterraneo promuovendo la creazione di Blue Energy Labs in ciascuna regione partecipante e coinvolge imprese locali, autorità pubbliche, agenzie e cittadini per sostenere le future politiche blu e pianificare strategie di sviluppo concrete per la crescita blu.

PELAGOS (Promoting innovative nEtworks and cLusters for mArine renewable energy synerGies in mediterranean cOasts and iSlands) mira a sviluppare una crescita intelligente e sostenibile rafforzando un cluster mediterraneo transnazionale nel settore dell’energia blu. PELAGOS facilita la distribuzione di soluzioni mirate e prodotti specificamente calibrati per la regione Med. Esso offre inoltre il sostegno alle parti interessate promuovendo la condivisione delle conoscenze e migliorando la consapevolezza dei cittadini.

Per conoscere meglio e sfruttare le conoscenze risultanti da MAESTRALE, PELAGOS e altri progetti sulle energie blu Il Progetto InnoBlue Growt si occupa di aumentare la visibilità della comunità Blue Growth e il suo impatto sul processo decisionale a livello regionale, locale, nazionale e mediterraneo, con particolare attenzione alle questioni relative.

Agenda e link per iscrizioni